• Ingredienti •

Ginseng Siberiano (Eleutherococcus senticosus). Il ginseng siberiano proviene dalla regione siberiana ed è noto nella medicina tradizionale come adattogeno in quanto aiuta nelle situazioni di stress. Grazie alla sua speciale modalità di azione, influisce sulla fertilità maschile e femminile e allo stesso tempo aumenta i livelli di testosterone e quindi ha un effetto positivo sui problemi di impotenza. In combinazione con Panax Ginseng, questa è la soluzione perfetta per gli uomini che hanno problemi di erezione.

Panax Ginseng (Panax ginseng) Il Panax ginseng si trova nell'Asia orientale, specialmente nelle regioni più fredde. La sua radice è stata utilizzata nella medicina tradizionale per curare l'impotenza, come afrodisiaco e come stimolante, poiché contiene il composto ginsenoside, che reindirizza il sangue in tutto il corpo e quindi consente una migliore circolazione sanguigna.

L-Arginina. La L-arginina è un amminoacido che influenza il miglioramento della circolazione sanguigna, la vasodilatazione e il rilassamento. Come? I muscoli delle pareti delle arterie lo utilizzano per rilassarsi ed espandersi, consentendo così un maggiore flusso sanguigno. Inoltre, la L-Arginina svolge un ruolo importante nel processo di spermatogenesi, poiché aiuta nella formazione e nella mobilità dello sperma maschile.

Maca (Lepidium meyenii). La Maca è anche conosciuta come un miracolo dalle Ande, poiché era fonte di forza e fertilità per i nativi del secolo. Questa pianta sudamericana è diventata altamente desiderabile per il suo effetto di fertilità, che può essere attribuito ai suoi principi attivi come acidi grassi, alcaloidi, tannini, steroli e glucosinolati, ed è oggi utilizzata come potente afrodisiaco ed energetico.

Tribulus Terrestris. Il Tribulus Terrestris viene coltivato per scopi medici. Nella medicina tradizionale è da sempre utilizzato per migliorare la funzione sessuale maschile, poiché aumenta la libido, prolunga l'erezione e allo stesso tempo aiuta con la spermatogenesi e la motilità degli spermatozoi.